Kinder
AnimalieAmbiente.it / news / Animali / Natale in sicurezza con cani e gatti

Natale in sicurezza con cani e gatti

Dall'albero di Natale al cenone, alcuni consigli per trascorrere le feste con i nostri animali

21 dicembre 2016
| di Redazione
Natale in sicurezza con cani e gatti

Chi ha animali domestici sa bene quanto sia difficile che l'albero di Natale arrivi integro fino al 25 dicembre e soprattutto che rimanga tale per tutta la durata delle feste. Un albero a prova di cane e gatto non è necessario solo per evitare di avere la casa cosparsa di palline natalizie e decorazioni, ma è importante soprattutto per la loro sicurezza.

 

Per prima cosa sarebbe bene procurarsi una base pesante e larga a sufficienza per evitare che l'albero si ribalti, magari mentre il gatto di casa si sta arrampicando. In alternativa lo si può fissare direttamente al muro o al soffitto. Altra cosa da non dimenticare è quella di nascondere il più possibile i fili elettrici delle lucine, facendoli passare dentro tubi di protezione, in modo che cani o gatti non possano in alcun modo rosicchiarli.

 

Attenzione anche alle decorazioni: meglio evitare le palline di vetro, che cadendo potrebbero rompersi, e i gancetti in plastica o in metallo, che potrebbero essere ingeriti. Preferibile usare decorazioni infrangibili, magari in legno, cartone o feltro, assicurandosi che non siano colorante con vernici tossiche dal momento che, con tutta probabilità, finiranno nella bocca dell'animale di casa. Attenzione anche con le piante ornamentali: la Stella di Natale, se ingerita, può essere pericolosa a causa del succo lattiginoso presente nel suo gambo e che è velenoso. Bisogna poi ricordarsi di non appendere all'albero, come decorazione, cioccolatini perché, soprattutto quelli fondenti, sono altamente tossici per cani e gatti.

 

Meglio non far avvicinare i nostri animali alla tavola del cenone o del pranzo di Natale perché, oltre al cioccolato, potrebbero addentare dolci, frutta secca, uvetta e i nostri avanzi che, come ricorda il ministero della Salute in una guida, non sono salutari per cani e gatti. In generale è meglio non cambiare le abitudini alimentari dei nostri animali durante le feste e non esagerare con il cibo come facciamo noi in questo periodo: al massimo possiamo concedere loro un boccone extra ma evitando sempre cibi troppo conditi o speziati.

 

Se si passeranno le vacanze in viaggio bisogna invece ricordarsi per tempo di avere i documenti del cane o del gatto in regola, in particolare il libretto sanitario e il passaporto, e di informarsi in anticipo sugli obblighi sanitari del posto di destinazione, oltre che su quelli di aerei, navi o treni che si prenderanno. Se si viaggia in auto, invece, non dimenticare che gli animali non possono stare liberi ma, a seconda della dimensione, devono stare dentro il trasportino oppure nel bagagliaio separato con un'apposita rete dal conducente.

 

C'è una cosa che più di ogni altra non va dimenticata: gli animali non sono oggetti ma esseri viventi con emozioni, sentimenti e soprattutto esigenze che non devono essere sottovalutate quando si decide di introdurne uno in famiglia. Per questo se si vuole approfittare del Natale per regalarne uno è importante tenere ben presente che ci si dovrà occupare di lui per un periodo molto più ampio delle feste e soprattutto assicurarsi che la persona che lo riceverà lo desideri davvero, se ne possa occupare per tutto il resto dell'anno e viva in un ambiente adatto all'animale che si regala. Se il regalo è per un bambino è fondamentale che la decisione sia presa in accordo con i genitori.

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia