Kinder
AnimalieAmbiente.it / rubriche / IL VETERINARIO RISPONDE / Anche i gatti soffrono di artrosi

Anche i gatti soffrono di artrosi

Tendenza a isolarsi, inappetenza, comportamento aggressivo possono essere i sintomi di un dolore

12 maggio 2016
| di Giuseppe Larosa
Anche i gatti soffrono di artrosi

Ho un gatto di 12 anni che si chiama Oscar. È un po cicciottello  e da un p' di tempo ha cambiato carattere: tende a stare molto in una stanzetta da solo, quando lo tocco si innervosisce e mi soffia a malo modo, non salta più sulla lavatrice per mangiare e ho dovuto mettere la ciotola per terra. Nonostante questo mangia di meno ma la notte va in giro miagolando come se avesse fame, gli do da mangiare ma non mangia. È la vecchiaia o potrebbe essere altro?
Grazie, Maurizio S.

 

Maurizio, desidero premettere che per conoscere "cos'altro potrebbe essere",  ti basta portarlo a visitare dal suo Medico Veterinario che potrà chiarirti le cause dei "cambiamenti di comportamento" di Oscar, aiutandosi, vista l'età del gatto, con degli esami del sangue e un'ecografia addominale.

 

Da quello che descrivi è come se tu avessi fatto un elenco "da manuale" di possibili indicatori di artrosi o dolore cronico nei gatti, specialmente nei gatti anziani che sono maggiormente predisposti a questo tipo di problemi articolari. Hai indicato sintomi come il cambiamento di carattere, la tendenza a isolarsi, il  comportamento aggressivo (specialmente quando lo si tocca), l'inappetenza, le  variazioni del ritmo sonno-veglia, tutti sintomi che fanno pensare a  qualche dolore.

 

Il sospetto aumenta se  ai sintomi sopra indicati si aggiunge qualche altro sintomo comportamentale come il non toelettarsi o non rifarsi le unghie come suo solito, il tendere a non giocare oppure a stare molto a riposo o addirittura il non andare più alla lettiera per i suoi bisogni.

 

Pure i gatti, purtroppo, ad una certa età, iniziano ad avere problemi di artrosi  così come i cani o come noi umani, ma lo dimostrano molto meno, come se soffrissero in silenzio. L'artrosi, chiamata pure osteoartrosi,  è una malattia degenerativa delle articolazioni che si manifesta  prevalentemente nei gatti anziani e colpisce con maggiore frequenza le articolazioni sottoposte a maggiore usura, quelle sulle quali il peso corporeo dell'animale è maggiore.

 

Se il gatto affetto da artrosi è sovrappeso o addirittura obeso è importantissimo farlo dimagrire per poter alleggerire il peso a carico delle articolazioni interessate. Già la perdita di peso farà muovere meglio il gatto e spesso lo farà risaltare su posti dove aveva smesso di saltare nonostante qualche doloretto rimanga.

 

Una volta fatta una corretta diagnosi, si possono somministrare degli antinfiammatori di vario genere, spesso associati ad un analgesico, per togliere l'infiammazione e lenire il dolore articolare, almeno nel primo periodo della terapia.

 

IL VETERINARIO RISPONDE:

Visualizza tutti gli articoli

@liciaanimalie

Corpo Forestale Dio li fa poi li accoppia